La Banca Regionale di Sviluppo S.p.A. (“BRS” o la “Banca”) comunica che lo scorso 2 ottobre 2020, ha ricevuto la comunicazione di un’offerta vincolante (l’“Offerta Vincolante” o “Offerta”), principalmente indirizzata ai soci, relativa all’acquisto di una partecipazione di controllo del proprio capitale.
L’Offerta è stata presentata dalle società (gli “Offerenti” o “Acquirenti”):

– Collextion Services S.r.l., con sede legale in Roma via Eufemiano n. 8 (“ClxS”) e Collextion UK Limited, società di diritto inglese, con sede legale in 54, South Molton Street W1K 5SG, London (Mayfair) (“ClxUK”), entrambi facenti capo al “Gruppo Collextion”, attivo nella gestione e cartolarizzazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione;

– P&G SGR S.p.A., società di gestione del risparmio, attiva nella gestione di operazioni di cartolarizzazione, con sede legale in Roma, via Flaminia n. 491 (“P&G”).
L’Offerta è rivolta agli azionisti di BRS e alla Banca e ha ad oggetto l’acquisto di una partecipazione almeno pari al 66% delle azioni ordinarie di BRS (la “Partecipazione”).

Il prezzo offerto per l’acquisto della Partecipazione (il “Prezzo di Acquisto”) è pari ad Euro 10,00 (dieci/00) per azione, salva l’applicazione di alcuni meccanismi di “Allineamento Prezzo”, secondo modalità che saranno convenute tra le parti.
Il disegno industriale dichiarato dagli Offerenti mira alla creazione di una “Challenger Bank”, sostenuta da un adeguato piano di rafforzamento patrimoniale e focalizzata su processi e prodotti innovativi, con una forte vocazione digitale e la creazione di piattaforme ad hoc per trasformare in liquidità i crediti verso la pubblica amministrazione e verso soggetti privati.

L’Offerta, irrevocabile ed efficace fino al 15 0ttobre 2020, è sospensivamente condizionata all’accettazione da parte di tanti azionisti di BRS che rappresentino almeno il 66% del capitale sociale e almeno il 90% del capitale sociale sottoscritto in sede di ultimo aumento di capitale (ndr. anno 2016) e alla stipula di un contratto di compravendita con ulteriori specifiche e reciproche assunzioni.

Il Consiglio di Amministrazione (CDA) di BRS, nella seduta del 6 ottobre 2020, ha preso atto dell’Offerta e, previa esecuzione degli specifici approfondimenti tecnici e legali che l’Offerta medesima solleva, rimane in attesa di ricevere comunicazioni in ordine alla volontà dei soci cui l’Offerta è essenzialmente indirizzata.

Napoli, 07/10/2020