La Banca Regionale di Sviluppo S.p.A. (BRS) comunica che il Consiglio di Amministrazione (CDA) nella seduta del 29 Gennaio 2021 ha approvato un nuovo Progetto di Bilancio per l’esercizio 2019, che sostituisce quello già oggetto di approvazione da parte del CDA in data 29 Maggio 2020 (cfr. Comunicati Stampa del 5 giugno 2020 e del 9 settembre 2020).
Nella Relazione degli Amministratori al Progetto di Bilancio 2019, il CDA ha ritenuto che la Banca, pur a fronte di una perdita di esercizio di €. 5.547.079,18, abbia la capacità attuale e prospettica di rispettare i requisiti patrimoniali specifici e di continuare a operare come una entità in funzionamento in un futuro prevedibile laddove si realizzasse l’operazione di acquisto (attualmente subordinato all’ottenimento delle prescritte autorizzazioni da parte delle Autorità di Vigilanza) di una partecipazione di controllo nel capitale sociale della Banca da parte di Collextion Services Srl, Collextion UK Limited e P&G SGR SpA. Tale operazione è finalizzata alla creazione di una “Challenger Bank” ed è sostenuta da un piano di rafforzamento industriale e patrimoniale mediante la fusione per incorporazione della società Collextion Mediazioni Srl, un aumento di capitale di euro 4 milioni e la sottoscrizione di strumenti di capitale addizionale (TIER 1 e TIER 2) fino ad euro 7,5 milioni da parte di Mediocredito Centrale SpA (cfr. Comunicato Stampa 24 dicembre 2020).
Il Progetto di Bilancio 2019 è ora all’attenzione della società di Revisione e del Collegio Sindacale in vista della prossima Assemblea dei soci che si terrà il 2 e 3 marzo 2021, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Napoli, 01/02/2021